LG
MD
SM
XS
Hai cercato:

Martedì 02 Ottobre 2018
Gestione parcheggi a Negrar
Da lunedì 01 ottobre 2018 entra in vigore nella cittadina veronese di Negrar il nuovo piano della sosta, approvato dalla giunta comunale nel luglio 2017 e modificato lo scorso agosto, a seguito dell’affidamento del servizio di sosta a pagamento ad ABACO spa divisione SmartCities. 
Franco Rossetto, direttore di Abaco spa, in merito al progetto di Negrar ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di operare in questo territorio, stiamo collaborando molto bene con l’amministrazione comunale, che dal 2015 ci vede presenti in qualità di partner di servizi. Siamo chiamati ora a questo nuovo impegno per la realizzazione di una moderna Smart City, in cui le tecnologie più avanzate sono al servizio dei cittadini e dell’Ente pubblico, per facilitare la vivibilità in città. Alcune soluzioni che abbiamo scelto, stanno già diventando buone pratiche per il settore e punto di riferimento per lo sviluppo di altre realtà. Grazie al sistema di rilevamento, stallo per stallo, collegato al servizio infomobilità, possiamo verificare con certezza quasi assoluta il livello di occupazione puntuale e medio dei parcheggi, aiutando così il Comune a modulare le politiche tariffarie e gestionali, per andare meglio incontro alle esigenze dei suoi utenti".

Grazie al nuovo sistema di gestione, il Comune di Negrar vuole ottenere una più facile modalità di utilizzo dei parcheggi a pagamento comunali, che contano 366 posti, garantendo a tutti i cittadini una disponibilità di 430 posti per parcheggi liberi nelle vie e nelle zone adiacenti al centro storico e all’Ospedale Sacro Cuore Don Calabria.

A tal proposito, il sindaco di Negrar Roberto Grison ha commentato: “Il piano della sosta è un obiettivo strategico per la nostra città, dove siamo consapevoli che a volte è difficile trovare parcheggio. Una modalità per consentire la rotazione ed evitare che i posti siano utilizzati tutto il giorno dalle medesime auto, è chiedere un pagamento per la sosta, limitando la sosta massima a tre ore. Ciò faciliterà la possibilità di trovare parcheggio a chi si recherà in centro per gli acquisti o per accedere ai servizi offerti dal Comune e dall’ospedale. Per gli utenti dell'ospedale c’è anche la possibilità di sostare al parcheggio Perez e pagare prima di uscire, senza quindi preoccuparsi della scadenza della sosta, che sarà pagata al parcometro prima dell'uscita”.

L’assessore alla Mobilità, Bruno Quintarelli, ha aggiunto: “Riteniamo fondamentale che tutti i cittadini siano al corrente dei cambiamenti del piano della sosta. Per questo sul sito del Comune sarà disponibile una scheda informativa con le modalità di sosta previste dal piano e l'organizzazione dei parcheggi. Le tariffe sono differenziate, tenuto conto dei diversi utilizzatori. Il nuovo sistema di pagamento è più flessibile e consente di prolungare la sosta tramite smartphone oppure recandosi ad uno dei parcometri, sempre nel limite massimo di tre ore. Nelle vie del centro storico la prima mezz'ora di sosta sarà gratis; per usufruirne sarà sufficiente digitare il numero del posteggio sul parcometro e premere il pulsante verde".

Articolo da "L'Arena"